CRUMBLE CROCCANTE DI VERDURE In monoporzione

CRUMBLE_2Ho preparato questa ricetta sempre utilizzando teglie grandi da forno e portata direttamente in tavola servita con il cucchiaio nei piatti dei commensali, come si conviene a tutti i crumble sia dolci che salati.

Poi, un giorno, mi è stato chiesto di preparare una cena per un buffet dove le pietanze dovevano essere predisposte in monoporzioni. Non avevo a disposizione lì al momento né forni, né fornelli …

Mmmhhhh e adesso?? Dai Mony, fantasia!!

Ecco qua cosa è venuto fuori:

 

INGREDIENTI per 4 persone – tempo di preparazione 1 ora circa

2 zucchine

1 melanzana

10 pomodorini ciliegia

Qualche foglia di basilico

1 spicchio di aglio rosso (è migliore perché più profumato)

Olio evo

Sale, pepe q.b.

Per il crumble

40 gr di grissini

25 gr di pecorino grattugiato

10 gr di mandorle pelate

10 gr di nocciole pelate

Olio evo q.b.

 

PROCEDIMENTO

Tagliare tutte le verdure precedentemente lavate e mondate a dadini di 1 cm di lato. Mantenerle separate per tipologia.

In una capiente padella, mettere l’olio e l’aglio in camicia a riscaldare. Appena imbiondito, toglierlo dalla padella e aggiungere le verdure in sequenza: prima le carote. Far passare qualche minuto e aggiungere le melanzane e poi infine le zucchine.

Lasciar cuocere il tutto senza però esagerare. Le verdure devono rimanere croccanti.

A 5 minuti dalla fine della cottura, aggiungere i pomodorini tagliati a metà ed il basilico.

Aggiustare si sale e pepe.

Preparare il crumble.

Accendere il forno a 180°.

Con le mani spezzettare i grissini sbriciolandoli, aggiungere le mandorle e le nocciole tagliate grossolanamente, il formaggio e un po’ di olio evo.

Quando il forno ha raggiunto la temperatura, mettere la carta da forno in una teglia che possa andare in forno e disporvi sopra il crumble .

Far dorare alcuni minuti. Girare spesso il crumble e fare attenzione che non si bruci. Deve diventare croccante ma non bruciato.

Adesso, disporre una quantità di verdure su dei bicchierini monoporzione e aggiungere sopra il vostro crumble.

E buon appetito!

CONSIGLI

E’ buono caldo, tiepido e freddo. Anzi, ritengo che il giorno dopo sia ancora più gustoso.

Può essere servito come antipasto o come contorno a dei piatti tipo roastbeef o pesce arrosto.

Se dovesse avanzarvi del crumble, non buttatelo, si conserva per molto tempo senza perdere la sua croccantezza all’interno di un barattolo chiuso in vetro.

 

Related Post

FIORI DI PASTA Fiori, bellezza, Armonia per la vista. Un modo alternativo per presentare un primo. A me piace utilizzare le mono porzioni. In questo caso infatti ...

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *