MINI CASATIELLI CON UOVA DI QUAGLIA

 

Optimized-IMG_20170318_153305 (1)

 

Eh si, Pasqua è nell’aria! Ci siamo lasciati il lungo inverno rigido alle spalle e adesso, fiduciosi in una primavera che faccia il suo dovere, aspettiamo la Pasqua oramai alle porte.

Pasqua e le sue tradizioni legate anche alla cucina, non solo alla religione.

Ho voluto sperimentare, per l’occasione, una ricetta famosa in tutta Italia (e non solo), che è consuetudine mangiare non proprio nel giorno di Pasqua ma durante le gite fuoriporta il giorno di Pasquetta.

Si tratta del Casatiello, ricetta napoletana per eccellenza! Di versioni ne esistono un’infinità perché ogni famiglia ha la sua ricetta che custodisce gelosamente.

Pensate un po’, le sue origini risalgono almeno al 1600 quando in una favola, “La Gatta Cenerentola” di Gianbattista Basile, le casatielle venivano preparate per festeggiare, insieme alle pastiere, altra grande ricetta partenopea, il ritrovamento della fanciulla che aveva perso lo scarpino.

Ovviamente ho voluto mettere un po’ del mio e visto che sono amante delle monoporzioni ho sperimentato la ricetta in formato mini!

Venite con me!

INGREDIENTI per 20 pezzi – Tempi di preparazione, 40 minuti circa + 1 ora e mezza circa  per la  lievitazione

Per l’impasto

650 gr di farina 0

375 gr di acqua ( o quanta la farina ne arriva ad assorbire)

10 gr di lievito (volendo, potete usarne meno. I tempi di lievitazione ovviamente si allungheranno)

15 gr di sale

Pepe

25 gr di strutto

25 gr di olio evo

Per il ripieno

150 gr di salame napoletano

150 gr di provola

20 uova di quaglia per decorare

 

PROCEDIMENTO

Iniziamo ovviamente dall’impasto.

Prendiamo il lievito e sciogliamolo nell’acqua a temperatura ambiente . Versiamo il tutto nella planetaria insieme all’olio e allo strutto. Iniziamo a mescolare azionando la macchina munita di gancio. Aggiungiamo anche metà quantità della farina e poi anche il sale. Una volta amalgamato ben bene il tutto, proseguiamo aggiungendo il resto della farina e il pepe.

Lavorate per circa 10 minuti fino a che avrete ottenuto un impasto morbido ma non troppo.

E’ evidente che potrete preparare l’impasto anche a mano, ci vorrà solo un po’ più di tempo.

Arrivati a questo punto mettete l’impasto a riposare su di un piano dopo avergli dato una forma di pagnotta. Fatelo riposare, coperto, il tempo che vi servirà per preparare il ripieno.

Procedete quindi a ritagliare a dadini piccoli sia il salame che la provola. Appena terminato, riprendete il vostro impasto e toglietene un piccola pallina che vi servirà per ancorare le uova al casatiello e cercate pian piano di unire il salame ed il formaggio appena tagliati.

Una volta che il ripieno si sarà ben distribuito nel vostro impasto, ricavatene delle palline di circa 50 gr l’una ed inserite nei pirottini da muffin.

Dopo aver terminato tutto l’impasto, inserite nella superficie del mini casatiello, come da tradizione, l’uovo di quaglia con l’intero guscio (la tradizione prevede l’uovo di gallina; ma per evidenti ragioni di dimensioni, in questo caso abbiamo optato per quello di quaglia).

Appoggiatelo nella superficie premendo leggermente. Poi prendendo dei piccolissimi quantitativi di impasto messo precedentemente da parte e formando dei sottili filoncini, ingabbiate l’uovo nel casatiello formando una croce.

Ecco qua ! I mini casatielli adesso dovranno lievitare fino almeno al raddoppio.

 

IMG_20170318_124937

 

 

 

 

 

 

 

Successivamente infornate i pirottini nel forno statico a 170* per circa 40’. Mi raccomando verificate sempre il vostro forno perché il tempo può essere indicativo.

Togliete dal forno, lasciate raffreddare e…Bon Appétit

Mony

 

CONSIGLI

I vostri mini casatielli si conserveranno in un contenitore chiuso per 3-4 gg. Ottimi freddi ma ancor più buoni se riscaldati leggermente.

Ovviamente possono anche essere surgelati dopo la loro cottura e rigenerati al bisogno. Saranno come appena fatti!

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *